off

Perseveranti con una sola mente

“Rendete perfetta la mia gioia, avendo uno stesso modo di pensare, uno stesso amore, un solo accordo e una sola mente” (Filippesi 2:2).

Cari fratelli, siamo grati al Signore per il buon tempo che stiamo vivendo nella nostra comunità. Si avverte un’atmosfera di serenità e di armonia, quella giusta condizione che ci permette di realizzare e vivere nella benedizione di Dio. Perciò, è necessario conservare questa condizione che ci permette di realizzare le promesse di Dio, così come accadeva nella Chiesa del primo secolo. Leggiamo nella Bibbia che il loro modo di vivere mentre aspettavano che si attuasse la promessa di Dio era appunto simile a questo: “Tutti costoro perseveravano con una sola mente nella preghiera e supplica con le donne, con Maria, madre di Gesù, e con i fratelli di Lui” (Atti 1:14).

Tutte queste persone erano perseveranti, con una sola mente, nella preghiera e nella supplica. Voglio fermarmi qui e considerare con maggiore attenzione questa dichiarazione. In realtà, troviamo più volte nel Nuovo Testamento insegnamenti che ci aiutano a capire l’importanza di essere di una sola mente. Molto spesso, Dio compie poco nelle nostre vite perché non siamo uniti con una sola mente; ognuno di noi, oppure ogni famiglia, ha talvolta i propri traguardi. Cosa vuol dire avere una sola mente? Per natura, ciascuno di noi pensa a se stesso o alla propria famiglia. Quindi, uno ha una mente, l’altro ha un’altra mente. In un certo senso è come se ognuno tirasse una corda nella propria direzione. Quando invece un gruppo di persone ha tutto lo stesso traguardo ed ognuno abbandona i propri obiettivi per vivere per gli stessi traguardi degli altri, allora si dice che costoro sono di una sola mente. Quando un popolo si unisce con una sola mente ed un solo cuore, può essere usato da Dio per compiere grande cose. Infatti, nella Bibbia, vediamo che Dio compie grandi cose tramite il Suo popolo quando è di una sola mente, unito per la Sua gloria. In alcuni dei brani della Bibbia che parlano di avere una sola mente, notiamo che spesso, erano proprio i momenti in cui i credenti erano di una sola mente quelli in cui Dio operava potentemente per compiere grandi cose per il regno di Dio: “Come giunse il giorno della Pentecoste, essi erano tutti riuniti con una sola mente nello stesso luogo” (Atti 2:1).
“E perseveravano con una sola mente tutti i giorni nel tempio e rompendo il pane di casa in casa, prendevano il cibo insieme con gioia e semplicità di cuore” (Atti 2:46).
“Or molti segni e prodigi erano fatti fra il popolo per le mani degli apostoli. Tutti con una sola mente si ritrovavano sotto il portico di Salomone” (Atti 5:12).
“Del resto, fratelli, rallegratevi, perfezionatevi, incoraggiatevi, abbiate la stessa mente, state in pace; e il Dio dell’amore e della pace sarà con voi” (2 Corinzi 13:11).

È estremamente importante che siamo uniti con una sola mente. Un grande ostacolo all’opera di Dio in noi è quando non siamo veramente uniti nella stessa mente con altri credenti. Perciò, quando non stiamo vedendo l’opera di Dio in noi, è giusto chiederci se stiamo veramente uniti in una sola mente o se ognuno sta pensando ai propri traguardi. Non ci sono limiti a quello che Dio farà tramite noi, per la Sua gloria, quando siamo tutti di una sola mente. Quando ognuno vive per i propri traguardi, senza unirsi agli altri coinvolgendosi nella vita della Chiesa, viviamo tutti male! Quando invece viviamo per i traguardi di Dio, tutti uniti con una sola mente, Dio opererà grandemente in noi. Se vogliamo che la nostra vita sia benedetta, facciamo in modo che i traguardi di Dio siano i nostri. Mettiamoci insieme ai credenti, tutti con una stessa mente, invocando di vero cuore il nome del Signore. Uniamoci stando insieme, uniti anche nella preghiera e Dio opererà potentemente nel nostro mezzo.

Dio ci benedica.

Pastore Samuele Pellerito

Info. sull'autore